Parte la mobilità del personale delle province, ma le Università navigano a vista

Mag 13, 2016 | Posted by in Approfondimenti, Enti Pubblici | 0 comments

È in linea l’applicativo a supporto delle procedure di mobilità del personale. L’applicativo consente di acquisire dalle amministrazioni pubbliche la disponibilità di posti, tenendo conto delle risorse finanziarie destinate, per gli anni 2015 e 2016, alle assunzioni di personale a tempo indeterminato, al netto di quelle finalizzate all’assunzione dei vincitori di concorsi pubblici.

Gli strumenti per la mobilità

L’applicativo è raggiungibile on line all’indirizzo ed è realizzato secondo le indicazioni derivanti innanzitutto dalla circolare 1/2015 del ministro per la Pa, per attuare i processi di mobilità del
personale degli enti di area vasta, ai sensi dell’articolo 1, commi 424 e 425, della legge di stabilità
2015. € prevista l’estensione per il personale della Croce rossa italiana, ai sensi dell’articolo 7,
comma 2-bis, del d.l. 192/2014, convertito dalla legge 11/2015. La prima fase avviata prevede una scheda di rilevazione per inserire, entro il 13 aprile 2015, le informazioni relative a: dotazione organica; unità di personale a tempo indeterminato e a tempo determinato; unità di personale cessato nel 2014; previsioni di cessazione per l’anno 2015 e l’anno 2016; numero di posti destinato ai vincitori collocati nelle graduatorie vigenti di concorsi pubblici per assunzioni a tempo indeterminato di ciascuna amministrazione.

In questi giorni saranno rese accessibili altre funzionalità…

Il post è stato scritto dal dott. Tedesco in data 09.04.2015 e pubblicato da Scuola24.